Mi è caduto babbo natale!

Giorni di festa, in compagnia di amici, nottate lunghe, parenti (alcuni neanche troppo simpatici diciamocelo va!).

Come sono andati i tuoi giorni di natale?

A me… è caduto Babbo Natale! Immagina la scena, bussa alla porta, i bambini che urlano entusiasti, lui entra, fa un “oh oh oh” e dopo due passi…inciampa! (è stata la barzelletta della sera! Tutti i bimbi non vedono l’ora di incontrare i loro amichetti per raccontargli che a casa loro Babbo Natale è caduto!).

Che sapore particolare vero?
Fermo immagine, torna indietro, stop. Ecco il suo sapore, è il sapore della vita.

Ed ora tutti verso il 2011, con tante idee, tanti progetti.
Che sia più esplosivo che mai.

E a te? Come sono andati i tuoi giorni di Natale?
Cosa ti aspetti dal 2011, quali idee, quali progetti?

Commenti

commenti

24 Risposte a “Mi è caduto babbo natale!”

  1. Le feste sono ormai passate ed è ora di nuovi progetti per il 2011…decennio nuovo, vita nuova…o meglio… con nuova consapevolezza nelle grandi opportunità che la conoscenza ci può dare! Auguri a tutti perchè tutti i sogni diventino realtà e si decidano finalmente ad uscire da tutti i cassetti in cui li abbiamo riposti!

    barbara

  2. Ciao Italo, il mio natale è stato meraviglioso! con mio marito e miei figli, miei tre angioletti, a dire vero son ben 10 anni che anche senza parenti cerchiamo di far sempre il nostro natale un giorno speciale, visto che siamo lontani di casa.
    Il mio obiettivo per il 2011 è: creare il mio blog per condividere delle esperienze, raccontare cose vissute, aiutare se possibile,
    ho sempre letto, ma nei ultimi 3anni qualcosa è cambiato, anche se non so veramente come cominciare ho iniziato il mio blog il 01/01/11.
    Felice 2011 a te e a tua Famiglia!
    A presto!

  3. ciao Italo sono stata guidata da mio cognato sulla tua strada,siccome sto imparando a pc non essendo molto esperta cerco di destreggiarmi al meglio,il mio Natale e’ stato con i miei genitori e fratelli riuniti,la fine e l’inizio 2o11 in compagnia di amici,ora devo pensare alle cose che vorrei realizzare,non avendoci forse mai pensato….essendomi sempre occupata degli altri.ciao auguroni di buon anno.

  4. Ciao a tutti,
    pure il mio Natale non è stato dei migliori anzi, è stato uno dei peggiori degli ultimi anni (vedo che sono in buona compagnai ……).
    Odio il Natale ed, ovviamente, il Natale odia me ……
    Dopo qualche giorno di tristezza e malinconia, mi pare da ieri di vedere uno spiraglio……. Voglio che la mia vita cambi !!!!!!!
    Auguratemelo …..
    Eleonora

  5. Splendido e divertente: un grande articolo. Perche’ la vita e’ fatta di piccole cose che danno grandi emozioni e diventano meravoigliosi ricordi!
    Auguri per un 2011 … Più che puoi, per tutti noi che vediamo la vita … In rosa!

  6. Ciao Italo il Natale l’ho trascorso con gioia e semplicita’ in famiglia e anche se nessuno non mi ha fatto nessun regalo ero contento lo stesso l’unica cosa che non riuscivo a capire e’ che prima del 25 ho fatto ,penso 6 telefonate a delle persone a cui volevo fare gli auguri (tra queste ci sono anche amici)incredibile erano tutte incazzate , o stavano a lamentarsi,per non dire delle persone che incontravo.Che dire meno regali e piu’ preparazione interiore?BUONE FESTE E BUON ANNO A TUTTI mi raccomando senza arriabbiarsi e lamentarsi, nella vita il positivo c’e’anche quando e’ negativo.

  7. Rino Castronovo dice: Rispondi

    Ciao , Italo. Purtroppo il mio Natale è il peggiore in assoluto della mia vita ( e mi auguro che rimanga in assoluto il peggiore) , la morte di mio suocero e la sofferenza dovuta alla sua malattia ci ha distrutti fisicamente e moralmente (ma anche spiritualmente), spero solo di riuscire a riprendermi… Buon Anno Nuovo.Rino.

  8. Il mio Natale…………… L’aspettvo molto diverso…. molto pieno di emozioni…. e invece mi sono ritrovata a “festeggiarlo” in un letto d’ospedale moribonda 🙁

  9. Ciao Italo, sono stato scelto 2 volte, quest’anno, per impersonificare Babbo Natale: una prima volta la domenica precedente a casa di una coppia di amici che hanno 2 angeli in famiglia: Vera di 3 anni e Lara di 6 mesi.
    Al momento di fare la mia entrata con alcuni regali sistemati in una carriola, (in mancanza di un sacco di tela Juta, non se ne trovano più) mi danno il via per entrare e…..la mia prediletta, Vera, scoppia in un pianto a fontana urlando, disperata, che aveva paura mentre Lara abbozzava un sorriso di gradimento. Al che mi hanno pregato di abbandonare la mia evidente brutta copia di Babbo Natale. E dire che mi ero preparato bene; una pancia adeguata, le parole da dire con la voce camuffata ecc. ecc.
    Va bene, mi dico, andrà meglio il giorno di Natale presso cugini con amici con figli piccoli. Al solito via degli organizzatori comincio ad arrancare come un vecchio dondolando fin dal cancello di entrata. Mostrando segni di stanchezza per la lunga strada e per le tante consegne ogni tanto mi fermo facendo finta di asciugarmi il sudore (con la coda dell’occhio vedevo i piccoli alla finestra che con gli occhi sbarrati seguivano ogni mia piccola mossa e qualcuno dava spiegazioni sulla situazione) I cani erano rinchiusi, ma non i loro ricordini sul vialetto; per cui i primi li ho schivati, ma erano talmente tanti che il mio dondolare ad un certo punto me ne ha fatto centrare uno in pieno. Dall’esterno ho sentito una decina di risate, all’inizio non capivo, ma quando qualcuno ha detto che porta fortuna ho realizzato quello che avevo combinato. Questa volta i piccoli hanno avuto più di un motivo per sorridere con grande mia soddisfazione.
    Questo è stato il mio Natale 2010, qualcuno dirà che ci si diverte con niente, a volte, appunto: felice di divertirmi così. Auguri a tutti,
    William.

  10. Il mio Natale è andato molto male….il giorno della vigilia ho scoperto che il mio uomo mi ha raccontato una palla ed è andato ad un appuntamento con una sua ex (che dice essere rimasta un’amica…mah!!!!). Sono stata malissimo mi è sembrato di morire, avrei voluto sparire dalla faccia della terra e avrei voluto che il Natale si volatilizzasse all’istante. Ho dovuto fingere per tutta la festa con i familiari che andasse tutto bene, ma mi è riuscito molto male, con un mal di testa ed un mal di stomaco alle stelle.
    Ora però sto molto meglio….Ho chiarito con lui, ma questo non è il punto…Sento una nuova energia che mi pervade, non permetterò più a niente e a nesuno di farmi stare così male. Ho molti nuovi propositi, voglio riprendere in mano le redini della mia vita, camminare nel sole e ritrovare un pò di pace.
    Stella

  11. Ciao Italo, il mio Natale è stato tranquillo con la persona che amo, anche se sono momenti difficili per il lavoro per entrambi questo amore che ho ritrovato è stato il regalo più bello di Natale. Ora spero che anche il lavoro vada a posto perchè anche la stabilità lavorativa aiuta a vivere meglio i rapporti.
    Un abbraccio

  12. CIAO ITALO .SONO FELICE CHE HAI TRASCORSO UN BUON NATALE . MI CHIEDEVI COME LO TRASCORSO IO LO TRASCORSO A CASA CON MIA MADRE DATO CHE I MIEI FRATELLI SONO ANDATI VIA. MI CHIEDEVI ANCHE CHE PROGETTI HO PER IL 2011 ADESSO TI LI ELENCO: VOREI DESCASINARMI LA VITA AVERE MENO ANSIE E PAURE PER IL FOTURO TROVARMI FINALMENTE UNA RAGAZZA E FARMI UNA FAMILIA MIA DATO CHE HO 34 ANNI E NON HO UNA RAGAZZA TROVARMI UN LAVORO FISSO E GUADAGNARE BENE .AVERE UNA VITA SOCIALE CHE NON HO.E UN SACO DI AMICI .VOREI ANCHE FARE UN CORSO DAL VIVO DI (PNL )PER VEDERE SE PUO FARE UN MIRACOLO E SAPERNE UN PO DI PIU HO APENA ACUISTATO UN LIBRO DI PNL CIAO A PRESTO

  13. Il mio natale è stato sicuramente molto antipatico, ho preferito nascondarmi fra le mure domestiche, lo preferisco alla ipocrisia e all’ignoranza dei miei parenti.Ciao auguri di un felice anno nuovo

  14. Ho passato il mio Natale con i miei figli ho fatto dei piccoli regali perchè non avevo soldi ma è stato cmq bello abbiamo giocato a carte e siamo stati bene

  15. Ho passato il Natale a casa dei parenti. Che noia!
    Uno dei miei obiettivi per il prossimo anno è passare il Natale alle Seychelles, da solo.

    Buon anno. Antonio.

  16. ciao il mio natale è stato all’insegna del calore che ho ritrovato a casa dopo alcuni giorni di stress che mi hanno portato a dovermi ricoverare. è stato un natale intimo e caldo io e i miei parenti piu stretti come ho sempre desiderato e adesso non vedo l’ora che cominci il nuovo anno x fare tanti progetti e migliorare nei miei affetti e nei mio ambito lavorativo
    ciao auguri a tutti

  17. Ciao Italo,
    io il natale l’ho passato a pensare come fare a far funzionare tutte le cose che non funzionano in me…a domandarmi come mai ho visto una persona vicina a me che con la pnl ha trasformato il suo business in un successo globale e io seguendo le stesse orme non ci sto riuscendo. E sono stato a pensare se per caso non sia tutta una bufala la vostra…tutti quelli che incontro in questo ambito raccontano di come ti trasferiranno i loro segreti per il successo ma poi vedendo i loro curriculum non c’è solo pnl li dentro ma spesso interi corsi accademici volti a conoscere come comunicare al meglio con gli altri (chi psicologia chi master di business management chi comunicazione di massa…etc…) …che poi è quello che sanno fare per “vendere” pacchetti di vario genere a quelli come me che sognano…io ho letto la tua storia…ci sono molte assonanze con la mia…almeno per quanto riguarda i problemi molto meno per quello che concerne le doti…forse i miei (problemi) al livello economico sono stati più pesanti…e precoci rispetto ai tuoi…o forse no visto che ho vissuto la mia vita e non la tua…e considerato che veniamo dalla stessa città e abbiamo praticamente la stessa età mi sono molto immedesimato in te…ho provato a capire…ma sono ancora fermo…è questione di allenamento? e poi cmq è necessario alzarsi la mattina pensando di vendere le proprie parole al mondo o posso rimanere quello che se c’è da sputare in faccia a qualcuno la sua verità non si è mai tirato indietro?…questo è il vero dilemma…
    ok…fino al capire che devo fare le cose che funzionano ci sono arrivato…è posso capire che dire tutto quello che si pensa in un certo modo (come lo faccio io) non ha funzionato sempre…anzi forse mai ai fini del risultato…ma ecco appunto….bisogna cambiare allora? devo sorridere per finta…o non so…troppi dubbi…ero convinto che un corso practitioner mi potesse cambiare per sempre…non l’ha fatto…non avrò altri soldi…erano tutti quelli che mi potevo permettere quelli che ho speso li…erano veramente tutti quelli che avevo da investire nel mio futuro…non ne metterò insieme altri per un secondo livello o per comprare qualcosa qui…continuerò a leggere quello che posso e tentare un cambiamento…ma mi pare che non ci sto riuscendo e i guai continuano ad arrivare…e non so più come rimandare come procrastinare i debiti…tutti VOI che avete i segreti del successo avete altre scuole ed altre esperienze alle spalle…non solo quello che vendete qui…
    buon natale..
    francesco

  18. Il mio Natale, a dir poco FANTASTICO! Noi 3, io, mio marito ed il mio bimbetto di 2 anni, a Sestriere..un posto magico, con tante lucine accese che riscaldano il cuore..il 25 sera, Babbo Natale ha consegnato i doni…l’espressione di mio figlio…la sua felicita’..la sua immaginazione che ha riportato indietro noi di tanti anni e la voglia di credere ancora nei sogni..perche’ sapete…i sogni esistono!!e si realizzano pure!! a me stanno capitando cose fantastiche grazie a questo nuovo percorso che ho deciso di intraprendere nella mia vita!
    Per l’anno nuovo?
    Attendo ancora piu’ serenita’ e abbondanza!
    Ho tanti, tantissimi progetti che devo mettere in pratica…quindii…evviva il 2011!!!

    Un abbraccio pieno di calore a tutti!
    Nicky

  19. ciao italo ,certo non e’stato un gran natale ,anzi il peggiore degli ultimideci anni,pero’ sono sicuro che il prossimo sara’ migliore.perche ho deciso di avere di piu’ dalla vita .Sto iniziando da capo a 50anni dopo essere ricaduto per l’ennesima volta .arrivederci su piu’ che puoi.
    .AUGURONI A TUTTO LO STAFF DI PIU’CHE PUOI

  20. ciao italo,
    dunque ho passato la sera di natale con la mia amica che era sola,ma purtroppo mi sono addormentato,e si e’ molto incazzata,vabbe’ pazienza,sara’ per un altra volta,tanto ne ho ancora delle altre amiche.

    buon 2011 italo a te e a tutto il vs. staff

  21. luciano rizzati dice: Rispondi

    Ciao ITALO e Auguri di cuore. So che per tutti il Natale è motivo di festa, ma io non la penso così. Non mi importa ciò che gli altri fanno. Di sicuro le mie gioie e le mie feste le scelgo io. Sai non riesco a sopportare di dovere festeggiare solo perchè la maggioranza lo fa, ma ciò non mi convince e non mi motiva nel seguire tali comportamenti che trovo alquanto bizzarri. Luciano

  22. Buongiorno a Italo e a Tutti Voi e Buone Feste, vorrei non arrivasse mai il Natale perchè sono sempre maledettamente arrabbiato con Tutti e con il mondo intero, mi piacerebbe vivere come nei film lo spezzone della famiglia felice sotto l’albero, ma non è cosi’…vuoi il vicino o i problemi…ma che senso ha la vita se non c’è la serenità…. ne vale la pena viverla cosi? direi di no.
    un abbraccio Roberto.

  23. Ciao Italo,
    Io e la mia compagna abbiamo passato il natale in famiglia, trovando quella gioia e quella serenità che tanto ci piace e ci rende felice. Stare con i propri cari è la cosa più bella che ci sia, anche se a volte non si sopportano 😉 Ma fanno parte della nostra vita e se a volte non condividono le nostre scelte non lo fanno per cattiveria, ma per ignoranza (nel senso che non conoscono).

    Il mio obiettivo per 2011 è rendere il mio blog ancora più ricco di contenuti sia gratuiti che a pagamento e farlo diventare un “faro” per chi ancora non conosce e non sa usare bene la legge di attrazione. Sono convinto che tutti noi abbiamo la capacità di realizzare i propri sogni, ma spesso non ne abbiamo coscienza.

    Il mio compito con il mio blog è di aiutare le persone a risvegliare questa coscienza e sono sicuro di potercela fare!!! 🙂

    Buon 2011!!! Ricco di risultati e di sogni che si realizzano!

    Marco Ferraro

  24. Italo,
    Da noi non è caduto Babbo Natale ma abbiamo potuto assaporare lo stesso senso della vita. Il tempo che di dilata, la possibilità di riflettere sull’uso sbagliato che spesso facciamo del tempo…
    I parenti che sono distanti dal nostro gruppo di appartenenza…
    La vita è speciale anche per questo. Buon 2011.
    Marco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.