L’Ipnosi Rapida esiste? O è una bufala?

Se ti chiedi se esiste davvero l’ipnosi, guarda questo video.

Nel video vedrai all’opera il mentalista “Alexander”, noto uomo di spettacolo del periodo anni 80-90, che induce stati ipnotici in modo molto veloce.

Ma attenzione: in questo caso l’ipnosi è indotta SENZA TRUCCHI, solo applicando una metodologia ben collaudata.

Guarda il Video

 

P.S.: se ti va lascia qui sotto il tuo commento

 

 

Commenti

commenti

67 Risposte a “L’Ipnosi Rapida esiste? O è una bufala?”

  1. IL 21 SONO AL TUO SEMINARIO

  2. CIAO ITALO, COMPLIMENTI SINCERI PER TUTTO IL LAVORO CHE STAI FACENDO, GRAZIE, IO E MIA MOGLIE STIAMO CAMBIANDO LA NOSTRA VITA. PER UN PROBLEMA TECNICO NON HO POTUTO ESSERCI AL TUO ULTIMO SEMINARIO DI MILANO, HO LASCIATO IL POSTO A MIA MOGLIE CHE E’ RIMASTA FELICISSIMA CONDIVIDENDO CON ME QUELLO CHE AVETE FATTO.SONO RIUSCITO ANCHE A CONOSCERTI, QUELLO CHE TI ASCOLTA 49 VOLTE AL GIORNO, IMMAGINA CHE VOGLIA DI CAMBIARE….
    DOPO QUESTA PREMESSA TI VOLEVO CHIEDERE SE IL CORSO DI IPNOSI CHE C’E’ SUL SITO (AUTOIPNOSI, STO ASPETTANDO CHE VENGA MESSO IN OFFERTA) ED IL CORSO DAL VIVO SONO LA STESSA COSA O QUANTO MENO CHE IL FINE SIA LO STESSO.
    ATTUALMENTE SONO UN CC ED ENTRO FINE ANNO VOGLIO CAMBIARE, MOLLARE TUTTO PER TENTARE DI VIVERE LIBERO, IL TUTTO E’ STATO DECISO DOPO UN MESE DI PROGRAMMAZIONE, VOLEVO,SE POSSIBILE UN CONSIGLIO SULLE PRIORITA’ DEI CORSI DA FARE TENENDO PRESENTE CHE E’ DA QUANDO HO 17 ANNI, ORA 41 CHE FACCIO LO STESSO LAVORO, CAMBIANDO SEMPRE SEDE ALLA RICERCA DI CHI SA COSA, INFATTI NON HO ANCORA CAPITO COSA VORRO’ FARE, PER ORA CAMBIARE E POI VEDIAMO CHE DICE IL CERVELLO. TRA LE COSE DA CORREGGERE HO PROBLEMI NEL MEMORIZZARE. SCUSA L’ORDINE CONFUSO DELLE COSE PERO’ SE CI ESCE QUALCOSA, UN CONSIGLIO, CI PROVO VOLENTIERI. GRAZIE MILLE

  3. è TUTTO VEROOO! ero là al seminario, e ho visto Alexander fare tutto questo, dal vivo!
    prima di quel seminario , a luglio , avevo visto queste cose in tv; durante e dopo l’esperienza ero stupefatta; è vero che alcuni soggetti sono più predisposti, ma parliamo di 100 persone su 300…
    queste persone si addormentavano nel giro di pochi minuti, seguendo le parole ed i gesti del mitico Alexander..giuro non li conosco, sono stata semplicemente al seminario a milano
    Anna (Genova)

  4. Sembrerebbe pazzesco ma non credo che sia una bufala . . . .. semplicemente affascinante . . .. con l’ipnosi veloce avrei risolto il mistero di un mio amico che ha volontariamente svuotato il suo portafoglio consegnando 1000 euro ad una persona in un bagno di un autogrill (ovviamente stavamo andando in vacanza) e di ritorno in macchina dire pacatamente ho dato i soldi a quel tipo e, al suo risveglio dopo 5 minuti . . . . . . .. non me l’hanno raccontato, io stavo andando in vacanza con lui !!!

  5. Costanzo Pinotti dice: Rispondi

    Vedi Italo mi è capitato tre o quattro volte di assistere a questi esperimenti ho notato che la maggior parte che partecipavano erano scelti da colui che praticava l’ipnosi. Prima ho pensato che erano d’accordo, poi mi è parso di capire che vi sono persone più o meno predisposte ad essere ipnotizzate. A quel punto , considerato che sono molto curioso, mi presentavo, sono stato rifiutato tre volte ma ho voluto che provassero e infatti non ci sono riusciti. Il quarto forse era il migliore ma quando mi ha accettato mi ha guardato come dire : un’altro scemo! non ci è riuscito nonostante sudasse molto. Allora penso che se sei predisposto la cosa e semplice, se non lo sei ma vuoi provare devi prendere la persona per il suo verso e forse và. ma se uno non vuole la vedo molto ma molto difficile. Cosa ne pensi? Costanzo Pinotti

    1. Ciao Costanzo,
      se uno non vuole è difficile (come ha detto anche Elio nell’intervista che gli ho fatto).
      Difficile ma non impossibile.

      1. Se sai che ti sto ipnotizzando alzi le difese (posso uguale ipnotizzarti ma non sarà più ipnosi rapida, dovrò prima lavorare, a volte molto, per abbassare le tue difese)
      2. Se non sai che ti sto per ipnotizzare allora posso utilizzare l’effetto sorpresa, in quel caso non hai il tempo di alzare le barriere e riesco

      Detto questo, come abbiamo ripetuto più volte, l’Ipnosi non è un atto contro la volontà di chi viene ipnotizzato, è al massimo il contrario.

      Grazie

  6. Buongiorno a tutti, ero presente all’ ultimo seminario Il Potere del Cervello Quantico ed ho avuto la fortuna di salire sul palco ed essere ipnotizzato da Alexander. Dal momento che sono un’ professionista stimato con doti carismatiche riconosciute, godo di ottima salute (anche mentale) e non mi ritengo né un poveraccio né una persona labile vorrei portare la mia testimonianza in risposta a tutti gli scettici (lo ero anch’io) ed ai commenti poco rispettosi di Gianluca.Ho affrontato questo primo seminario cercando di accantonare i pregiudizi ed avere la mente piu’ aperta possibile. Innanzi tutto io credevo (sbagliando) che l’ipnosi ti portasse in uno stato di incoscienza totale invece si rimane coscienti, io sono rimasto sotto ipnosi una mezz’ora abbondante potevo sentire tutto solo che se cercavo di muovermi non ci riuscivo e se volevo ridere alle battute che stavano facendo sul palco non ce la facevo.Spero di avere presto la possibilita’ di rivedere Alexander per ringraziarlo del regalo che mi ha fatto quel giorno, sotto ipnosi mi ha aiutato a rimuovere un ricordo del passato che ancora mi faceva soffrire (se ci penso mi vengono ancora i brividi) ..liberi di crederci o meno ma al mio risveglio pensare a quella cosa non mi creava (e tutt’ora e’ cosi’) piu’ nessun tipo di disagio.A distanza di un mese ho anche mantenuto una sensibilita’ che prima non avevo.Buona giornata a tutti! Davide

  7. Premetto che credo sia possibile l’ ipnosi rapida, ma mi chiedo lo scopo di certi corsi aperti a tutti, non dovrebbe partecipare solo dottori ecc… Cosa se ne fa una persona di certe tecniche, in che modo possono essere utili ??? Mi chiedo se organizzare dei corsi del genere e’ solo per fare cassa ( ho partecipato ad un corso, diciamo molto simile, costoso e sono rimasta molto delusa)

    1. Ciao Francesca, questo tipo di Ipnosi, come detto più volte, non è Ipnosi terapeutica (riservata solo al personale medico).

      Cosa ne fa una persona con certe tecniche?

      Vediamola così: l’Ipnosi arriva alla parte inconscia bypassando le resistenze razionali:
      La parte inconscia è quella che gestisce la maggior parte delle nostre scelte e decisioni.

      A questo punto…vedi tu!

      Grazie
      Italo

  8. Buongiorno Italo ho partecipato al seminario di roma e vorrei chiederti: per quale motivo si dovrebbe partecipare a questo evento? Mi spiego meglio, per diventare un “buon” venditore oppure questo corso offre altre capacità?
    Ciao

    1. Ciao Fab, diciamo che una volta che si entra in comunicazione con il subconscio si possono installare vari programmi. Quindi alla domanda sul perchè bisognerebbe partecipare potrei rispondere così: per superare le resistenze conscie e razionali verso qualsiasi obiettivo.
      Ecco, per farlo ritengo che l’ipnosi sia un ottimo strumento.

      Grazie e a presto.
      Italo

  9. Mi piacerebbe veramente imparare a ipnotizzare,a gestire la psicologia di un altra persona oppure essere ipnotizzato, per eliminare il mio (non totale) scetticismo (vedo dagli altri commenti che non sono l’unico ad avere questo pensiero).
    Cmq se c’è qualcuno che mi può informare ulteriormente sulle tecniche dell’ ipnotismo o consigliarmi qualche libro…

  10. Ciao Italo, sono nuovo di più che puoi, mi ritengo di avere una mente molto aperta a nuove conoscenze (proprio adesso mi sto riprogrammando con psq anche se non c’entra niente). La mia domanda forse va fuori luogo ma ci provo lo stesso:
    In questo post parli di tecniche che usa Alexander usando l’ipnosi rapida per metterti nello stato ottimale per parlare direttamente con il subconscio ho capito bene?
    Se si, visto che dici che queste tecniche le conosci anche tu mi sai dire se utilizzate una Tecnica simile per attivare il cervello quantico? Visto che ho già prenotato un posto in prima fila al seminario di due giorni?
    Scusa magari è fuori luogo ma mi è venuta in mente proprio mentre sto leggendo questo post.
    Saluti
    Maurizio
    P. S.: ho già sbranato tutto il tuo blog e ho iniziato sul sito di più che puoi a leggere tutti gli articoli li trovo molto costruttivi (complimenti per la qualità), visto (come dice anche la legge dell’attrazione sono io che devo decidere con cosa devo riempirmi il cervello.

    1. Ciao Maurizio, intanto complimenti per l’atteggiamento e l’attitudine.

      Per quanto riguarda la tua domanda su Il Potere del Cervello Quantico, diciamo così: durante l’attivazione andiamo a parlare alla tua parte più intima…

      Non è una vera e propria tecnica di ipnosi (anche se, per molti versi, ovviamente ne utilizza i concetti chiave).

      Sarà un bel viaggio vedrai, ci metto la faccia.

      Ci vediamo presto (e intanto buona Programmazione Subliminale Quantica!)

  11. Cristina Elia dice: Rispondi

    Io rimango sempre affascinata da queste cose, sono esattamente come i bimbi, tutto mi entusiasma anche se dubito che con me funzionerebbe e, se pure non lo escludo, pensando a qualcuno dei miei amici mi verrebbe proprio naturale escluderne il successo quindi credo che sia soggettivo.detto questo, la cosa che più m’incuriosisce e mi farebbe piacere capire è: a che cosa serve, qual’è il beneficio di questa operazione?.. Non riesco ad intuirlo né capirlo, senza il vostro aiuto. 🙂

    1. Ciao Cristina, il beneficio è che puoi baypassare le resistenze consce e quindi andare ad installare, diciamo così, programmi potenzianti.

      Per quanto riguarda i tuoi amici…mai dire mai 😉

      Grazie

  12. Ciao a tutti, volevo dire una cosina anch’io in merito all’ipnosi rapida che si vede in questo filmato.
    Inizio con una mia autobiografia per chiarire la mia esperienza in materia, chi non ha voglia di leggerla può andare direttamente alla fine del commento.

    Ho iniziato ad interessarmi all’ipnosi nel 1986/7, quando mi capitò tra le mani un piccolo manuale trovato dal giornalaio “Corso di ipnosi in 13 lezioni” Manuali del mistero. Da allora non ho più mollato la materia che mi affascinava profondamente, sperimentando su me stesso e su gli altri quello che all’apparenza mi sembrava magia. Nel 1996 in sei giorni di autoipnosi registrata su una cassetta, ho smesso di fumare e ho aiutato tante persone a smettere di fare tante cose negative per loro :fumare, dieta ecc. La svolta dove percepito la potenza della materia è stata nel 2004 con un importante corso di Ipnosi e poi l’ultimo fatto qualche anno fa all’estero dove ho appreso le tecniche di ipnosi rapida, quelle che si vedono nel video. Non cito i corsi ne gli autori, perchè non è mio interesse fare pubblicità a nessuno tanto meno a me che faccio tutt’altro lavoro, l’ipnosi e solo una grande passione e nei miei interventi non ho mai chiesto un centesimo.

    Bene detto ciò, per rispondere a Gianluca che cita:”…. questi poveracci dovrebbero essere persone estremamente labili, senza un minimo di resistenza psicologica, quasi a sfiorare una condizione patologica…. ” dico che é vero giusto il contrario, (parlo sempre per esperienza sul campo) tutti quelli che che scivolano facilmente in uno stato ipnotico, hanno un quoziente intellettivo nella norma o superiore, anzi ti dirò di più, quelli che mi hanno lasciato strabiliato per la loro predisposizione all’ipnosi rapida sono gli artisti: pittori, scrittori, ballerini professionali ecc.
    e ancora Gianluca:”… le banche verrebbero svaligiate un giorno si ed uno no, senza neanche usare armi ….” Bene l’ultima rapina con l’ipnosi che è stata denunciata, risale a poco tempo fa alla cassa di un supermercato di Praja a Mare. L’idea che mi sono fatto e che i responsabili di queste “rapine” cercano con dei stratagemmi, quelle persone dette in gergo “sonnambuli naturali”, quelli che per intenderci vengono scovate durante uno spettacolo dall’ipnotista di turno con dei test e poi fatte salire sul palco. Quindi una volta trovata la persona giusta al posto giusto, i furfanti applicano qualche tecnica di “confusione” ed il gioco è fatto.

    La mia conclusione: il video di Alexander non ha motivo di essere un falso se non per questioni tecniche di registrazioni del filmato. Le tecniche che mostra funzionano alla grande!

    Saluti

    1. Grazie Francesco, l’esperienza e le parole di chi l’ha vissuto da dentro…valgono più di qualsiasi video.

      Grazie

  13. Interessantissimo.
    Da parecchio sono a conoscenza che l’induzione dello stato di transipnotica è di particolare efficacia sotto molti e diferenti aspetti.
    Ci sono terapeuti che utilizzano questo stato sui pazienti per indurre la mente, bypassando ciò che sono i muri mentali che ci creiamo, per poter così instaurare programmi di autoguarigione direttamente nel cervello.
    Poi ci sono i menatl coach che utilizzano l’induzione dello stato transipnotico per portare il proprio cliente ad un miglioramento veloce e sicuro su ciò che può essere il campo di lavoro (sportivo – business – ecc ecc).
    Sono a conoscenza anche dell’autoipnosi, per l’automiglioramento.
    Ho la netta sensazione che se si fosse capaci di effettuare l’autoipnosi, e poi attuare il programma di PSQ, i risultati sarebbero esponenziali 😉
    E’ comunque consigliabile prima di affidarsi a qualcuno che pratica l’ipnosi, di assicurarsi dell’onsetà della persona e della sua professionalità, poiché si potrebbe sempre correre il rischio di finire nelle mani di un qualche farabutto … con lspiacevoli conseguenze.
    Non è assolutamente il caso di Alexander …
    Oltre Alexander, negli anni 80/90 c’era anche un altro personaggio, che era sempre ospite di programmi televisivi nei quali faceva esperimenti di ipnosi, anche col pubblico da casa.
    Comunque sia sarebbe favoloso che queste tecniche venissero difuse già dalla scola affinché si possa crescere con valori della Vita molto più ampi e meravigliosi, la quale Vita stessa è.
    Grazie per tutto uesto sapere

    Paolo.

    1. Grazie per le considerazioni Paolo, considerazioni che condivido

  14. Si Massimo. Servono proprio anche e soprattutto a questo

  15. Interessante, direi impressionte a volte…sulla veridicità nn ho dubbi, mi fido di italo e di più che puoi

    1. ..grazie per la fiducia Filippo.

      Grazie

  16. Ciao Italo…mi chiedevo se questa tecnica di ipnosi, dato che comunica direttamente con il subconscio, poteva essere considerata come curativa per risolvere problematiche legate al passato o ai famosi blocchi che ci portiamo sempre dal passato, e non ti fanno essere libero di vivere il presente…grazie

    1. Ciao Massimo,
      intanto bisogna stare attenti a nominare la parola “curativa”, la legislazione italiana prevede che chiunque possa usare l’ipnosi ma non a fini terapeutici (per quelli ci vogliono gli psicoterapeuti).

      Detto questo, che per correttezza dovevo sottolineare, la risposta è che quando parli con il tuo subconscio puoi andare a riprogrammare direttamente il codice origine, chiamiamolo così..

      A te le considerazioni..
      Grazie

  17. Per me è falso!

  18. Interessante l’ipnosi funziona! non solo con il subconscio ma vi ricordo che S. Freud l’utilizza l’ipnosi per lo studio dell’inconscio, motivo perché si può usare come metodo terapeutico in determinati conflitti psichici

  19. Devo dire, leggendo tutti i commenti, che un po’ mi da un certo fastidio sentire commenti ‘faciloni’ o tacciare persone come creduloni o labili psicologicamente, per criticare un approccio terapeutico a mio modo di vedere straordinario che dà la possibilità di andare nel nostro subconscio alla ricerca dei programmi mentali e memorie emotive che ‘influenzano’ le nostre vite e attirano eventi, persone, cose… all’insaputa della nostra mente razionale … e noi che facciamo? Stiamo a guardare… Subiamo gli eventi.

    Vi consiglio di aprire la mente, almeno alle possibilità… È l’unica cosa che può permettere la nostra evoluzione. Aprire la mente. Non credere a quanto sappiamo dalla nostra storia o da credenze ormai superate.

    Ne va del vostro futuro.

    Non abbiate pregiudizi inutili. Se siete colpito o interessati… Approfondite. Ne va del vostro futuro. Ad ogni livello. Non solo x l’ipnosi.

    Con amore

    1. Sottoscrivo in pieno il tuo commento Roberto, con sottolineatura a questa frase:

      Vi consiglio di aprire la mente, almeno alle possibilità…

      Grazie

  20. Grazie Italo,
    Video interessante, che dimostra che Elio ha sicuramente una grande tecnica persuasiva. Le ipnosi possono essere indotte attraverso uno stato meditativo prolungato, quello che solitamente anche io uso per terapie coi miei pazienti.
    Le tecniche di induzione rapida esistono e ce ne sono una miriade, proprio come dimostrato da Elio. Tutte si basano su congiunzione tra attenzione selettiva e un evento imprevisto discordante rispetto al precedente che crea uno shock improvviso alla nostra attenzione che viene successivamente catturata con il ‘dormi’ …

    È davvero così… Per gli scettici confermo che è così. Si può imparare a farlo. Ma confermo quanto dici tu, che eticamente devi lasciare la mente razionale vigile in modo che percepisca quanto accade. Ai fini terapeutici è essenziale. Per altri fini criminosi … beh è possibile fare qualsiasi cosa ma spesso per confondere certa gente non ci vuole l’ipnosi… ma una semplice manipolazione confusionale con le parole.

    Ricordo solo il significato di ipnosi = stato di concentrazione rilassata

    Cari saluti

    1. Ciao Roberto,
      grazie per il tuo commento e la tua testimonianza diretta da addetto ai lavori, è molto importante.

      Grazie

  21. E a cosa serve a far addormentare le persone???

    1. Più che “addormentare”, nel vero senso della parola, le persone vengono messe in uno stato mentale particolare nel quale si può comunicare direttamente con il subconscio.

  22. Devo dire che anch’io sono scettico nella velocità di esecuzione del cadere in ipnosi.

    1. Risposta nei commenti precedenti. Grazie Rosario

  23. CECILIA LOLIVA PINTO dice: Rispondi

    NON SO………..MI SEMBRA TROPPO VELOCE !!!

    1. Risposta nei commenti precedenti. Grazie Cecilia

  24. chiedo se sono disponbili anche corsi in dvd e se no costo e periodo e sede per corso con alexander
    pratico l’ipnosi da diversi anni ma voglio capire altre tecniche
    grazie

    1. Ciao Claudio, si ad entrambi. Ne parliamo da domani.

      Grazie e buona serata.

  25. daniela zanelli dice: Rispondi

    Alexander

  26. Molto curioso. Non vorrei sembrare come Tommaso che non ci crede fin che non ci mette il naso ma in verità mi sembra molto improbabile che una persona riesca ad ipnotizzarmi. E’ possibile fare una prova?

    1. Ciao Leonardo, per questa volta è fatta (Elio era anche al seminario Il Potere del Cervello Quantico). Se ci saranno altre occasioni lo saprete.

  27. daniela zanelli dice: Rispondi

    Premetto che sono una persona molto pratica.

    In questo video sono evidenti gli stati d’animo delle persone ipnotizzate e cioè suggestionabili e emozionati. L’atmosfera creata è forte. Ora, io credo esistano queste pratiche ma a cosa servono alla fine ; a fare spettacolo, oppure come terapia usata da qualche psicologo?!?!? Noi ‘comuni mortali’ che ce ne facciamo se non prendere atto………. cosa tra l’altro già risaputa dai tempi di i Sigmund Freud.
    Alessander si occupa di questo e ne ha tratto anche profitto………. concentriamoci invece su ciò che tutti possiamo fare, su ciò che rende migliore la quotidianità. Faccio un esempio : quando ho il mal di testa prendo una pastiglia e mi passa. Così fanno il 99% delle altre persone e “FUNZIONA”! Quando voglio sentire una persona, anche che si trova a 10,000 chilometri di distanza, mi basta telefonare…………….semplice! Queste sono le magie!

    1. Ciao Daniela, grazie per il commento.

      E quando hai resistenze che la parte razionale ti impedisce di superare cosa fai?

      Ecco…qui arriva l’ipnosi.

      Grazie e buona serata.
      Italo

  28. Infatti questo è quello che stavo pensando leggendo i commenti
    che in un epoca come la nostra dove
    la corsa frenetica alla vita quotidiana,
    ci ha fatto perdere il controllo con le nostre connessioni interne e
    proprio perchè impegnati a correre di qua e di là ora
    più che mai avremmo bisogno di fermarci,
    riflettere sul dove stiamo andando e
    dove veramente vorremmo andare ,
    in questo caso trovo che ipnosi sia più che utile …..
    il dubbio è non credo che tutti siamo predisposti al’ ipnosi ….
    Mi piacerebbe molto saperlo fare
    Perchè il mondo intorno a me è pieno di persone insoddisfatte e frustrate
    mi piacerebbe molto essere in grado di poterle aiutare attraverso l ipnosi.

    1. Ciao Annamaria,
      grazie per il tuo commento.
      Tutti siamo “ipnotizzabili”, alcuni sono più portati altri meno, ma tutti lo siamo.
      Ne ho parlato con Elio (anche di questo) in un’intervista che andrà Giovedì, se ti interessa l’argomento il consiglio è di ascoltarla.

      Grazie
      Italo

  29. Piu’ che addormentarle le corca, gli da quelle tranvate proprio a dire: o dormi o dormi.

  30. Mi sembra impossibile, ci credei solo se lo faccesse a me. Avrei però una domanda: a che scopo l’induzione al ipnosi rapida? Cosa fa dopo? Praticando l’ipnosi da tempo so per certo che l’induzione non serve a nulla se non c’è un seguito ben preciso dopo…

    1. Si, anch’io ho sempre detto così.
      Sono cose cui si “stenta a credere”. Ma in ufficio qualcuno dello staff ha provato (io personalmente ancora no), ed è stato posto ALMENO in stato di grande rilassamento (non per forza di “sonno” inteso come lo intendiamo noi).

      Sul “perché fare questo”, a che scopo… beh, ci sono mille cose che si può fare quando si è ad un livello cerebreale diverso.
      Ma questo aprirebbe un altro capitolo…

    2. Le opzioni sono tante ad esempio induzione di atteggiamenti e stati d’animo (utili nel combattere stati depressivi o situazioni psicologiche complesse), induzione di stati di percezione aumentata (per migliorare la produttività e lo studio)…..fino forse al condizionamento delle azioni quando si percepisce un trigger signal, ma di queste cose a così alti livelli non si parla dai tempi della guerra fredda.. 🙂

      1. Esattamente. Entrare in ipnosi è solo il primo passo, il secondo è far passare dei “comandi”, tipo quelli che ha detto Gianluca (in linea di massima diciamo lavorare sulle proprie aree di miglioramento parlando direttamente con il subconscio)

  31. Perdonatemi, ma a me vien da ridere….
    Conosco molti giochi di mentalisti e tanti sono basati sull’accordo con figuranti, comparse e finte persone scelta a caso…

    A me sembra una grandissima bufala…..vorrei proprio provare ad essere ipnotizzato anch’io! farei pubbliche scuse anche in TV!!

    Ho letto vari libri di ipnosi e per poter essere suggestionati/assoggettati a tal punto da cadere addormentati in tal modo solo dopo un breve preambolo, questi poveracci dovrebbero essere persone estremamente labili, senza un minimo di resistenza psicologica, quasi a sfiorare una condizione patologica….

    Mha…..

    E’ anche vero che siamo nel 2014 e che il Mago Alexander non poteva più guadagnare un granchè tirando fuori conigli dai cilindri… ci si deve trasformare…… adesso vanno molto i mantalisti e il loro incredibile Cabaret….

    Un salutone a tutti….
    E Vivete Più Che Potete…

    1. Gentile Gianluca, mi fa piacere che questa cosa ti faccia ridere, ridere fa sempre bene.
      Comprendo la tua diffidenza, e in realtà è identica a quella che avevo io.

      Mi sono sempre chiesto: ma ste cose che vedi in tv sono vere?

      Quando ho conosciuto Alexander dal vivo mi ha confermato che NO, non sono SEMPRE vere (forse hai conosciuto solo “mentalisti” che sanno usare trucchi, ma non per questo esistono solo loro)

      Tuttavia in qualche caso si. In qualche caso sono vere.
      Se c’è uno che è in grado di farlo, quello è Alexander (il successo non è MAI a caso).

      E noi di PiùChePuoi stiamo molto attenti a proporre SOLO cose dove percepiamo la “buona fede” delle parti coinvolte. Si, possiamo sbagliare, ma non credo sia questo il caso.

      Tanto per dire: le persone che vedi nel video NON sono d’accordo con Alexander.
      Questo è sicuro al 100% perché…

      … perché sono d’accordo con noi!

      Sono clienti che conosciamo bene, che NON conoscevano Alexander fino a poco tempo prima, e che hanno scelto di prestarsi a questi video.

      Ma l’accordo che hanno fatto con noi era: “vedi se Alexander riesce a ipnotizzarti”.

      Non “FINGI di essere ipnotizzato” per farci un favore.
      Non so se mi spiego, c’è una bella differenza.

      Ti confermo che TUTTI in quel video sono in buona fede assoluta. Sono persone come me e te.
      Naturalmente sono stati scelti tra soggetti “più inclini” all’ipnosi.

      Infatti il discriminante è questo.

      Così rispondo anche a chi chiede “ma si può così velocemente”).
      La risposta è: “si, ma dipende da quanto sei incline a farti ipnotizzare”.

      Alexander ci ha spiegato che si può ipnotizzare chiunque, anche soggetti “ostici”: variano i tempi

      Nel caso del video che vedi ovviamente sono soggetti senz’altro più propensi del normale.
      Per fare un video è normale che sia così, ci sono tempi tecnici da rispettare.

      Tuttavia quelli che vedi sono comunque esperimenti reali, non “truccati”.
      Sul palcoscenico qualcuno usa trucchi, per esigenze di palcoscenico.

      Ma nei nostri video, salvo essere stati noi stessi “fregati” (cosa possibile in teoria, ma che mi sento comunque di escludere), trucchi non ce ne sono.

      Questo ci tenevo a spiegarlo per altri che avessero il dubbio.

      Su una cosa del tuo post non sono d’accordo: ti invito a NON etichettare le persone diverse da te come “persone psicologicamente labili” o altre cose del genere.

      Le persone che hanno partecipato all’esperimento sono persone in GAMBISSIMA, con la mente aperta, PERFETTAMENTE IN SALUTE, e qualcuno di loro è anche uno stimato professionista.

      Quindi il termine “poveraccio” è totalmente fuori luogo.

      P.S.
      Sul mago Alexander, a parte che il mentalismo l’ha portato in Italia lui, credo non abbia più bisogno da tempo di “tirare fuori i conigli dal cappello”, visto il successo che ha riscosso.

      Ma mi pare di capire che il tuo “filtro” mentale sia settato così.
      Lungi da me fartelo cambiare, se questo ti fa stare bene. Ma tu rispetta per favore le altre persone.

      Grazie

      1. Se ho offeso qualcuno chiedo scusa apertamente perchè non era mia intenzione,
        era piuttosto una considerazione psicologica il ritenere che solo delle persone estremamente deboli psicologicamente possano essere addormentate in una mini seduta… poi ho usato il termine labile che potrebbe assumere un significato più negativo , ma non era il mio intento.

        Caro Italo, non so se tu hai filtri da settare….io non ho alcun filtro se non quello della ragione dell’ovvietà.

        Capisco che un forte carisma , come quello che potrebbe avere Elio , unito ad una forte aspettativa da parte del soggetto di per se già selezionato come ipnotizzabile, posso creare delle scene che sanno di “fantastico”, ma ci pensate un attimo che se se fosse possibile un tale controllo della mente altrui
        ,
        – le banche verrebbero svaligiate un giorno si ed uno no, senza neanche usare armi
        – i capi di stato sarebbero sotto il controllo di un mentalista col quale sono entrati in contatto
        – le aziende vedrebbero rubati i propri segreti (o meglio verrebbero ceduti volontariamente) al
        mentalista che ha ipnotizzato un responsabile di progetto.

        Saremo tutti sotto l’occulto dominio dei mentalisti.

        In realtà le sedute di ipnosi sono lunghe e lo stato di trance non è un totale abbandono, ma uno stato di semiveglia dove ti vien detto “tringi le mani…adesso non ti si staccano” tu puoi sempre col sorriso sulle labbra staccarle senza problemi : questo è l’ipnotismo anche se meno spettacolare…

        A questo punto concluderei questo mio post (che non so se vedrò pubblicato) con due note da parte tua Italo, che mi son piaciute :

        – stiamo molto attenti a proporre SOLO cose dove percepiamo la “buona fede” delle parti coinvolte. [mia nota: e sottolineerei “percepiamo” e non sappiamo]

        e quest’ultima tua nota, Italo :

        – Ma nei nostri video, salvo essere stati noi stessi “fregati” (cosa possibile in teoria, ma che mi sento comunque di escludere), trucchi non ce ne sono.
        [mia nota: mi piace l’apertura possibilistica “salvo essere stati noi stessi “fregati”, anche se poi , pur considerandone la possibilità….aggiungi che ti “senti” di escluderla. Un “sentire” che è in stretta correlazione con la tua citazione sopra “percepiamo”]

        Grazie Italo e scusami l’intrusione, sai bene che ti stimo e ti ho sempre stimato, però visto che mi lasci la possibilità , come da gentiluomo quale sei, di commentare gli articoli e i video, non ho potuto far a meno di analizzare il tutto e descrivere il mio punto di vista personalissimo.

        Un cordiale saluti a tutti.
        Gianluca

        1. Ciao Gianluca,
          vedi, questo è un buon commento. Non che il primo non lo fosse per chissà quale motivo, ognuno, almeno su PiùChePuoi, può esprimere le sue idee.
          La cosa però che ritengo fondamentale è il rispetto.

          Visto anche che ci stimi (e sopra il video c’è il logo di PiùChePuoi) ecco..diciamo che per me avresti potuto esprimere tutti i tuoi dubbi, ma il commento l’ho trovato nei modi sinceramente un po’ (tanto) fuori le righe.

          C’è stato un attacco gratuito ad Alexander (se lo rileggi non è bellissimo). Io che conosco personalmente Elio posso dirti che è una persona squisita (oltre ad essere un grande professionista). Dotato di grandissima cultura, apertura mentale. Uno di quelli che quando ci parlo starei lì ore ad ascoltarlo.

          Sai cosa è successo all’ultimo seminario Il Potere del Cervello Quantico?
          Elio ha fatto un intervento. Poi doveva andare via (a Roma per registrare una trasmissione per Rai 2), ma la gente era così presa che fuori dall’aula si era fatta una coda incredibile di gente.
          Beh, è stato lì ore (ORE) a parlare con tutti, a fare altre ipnosi fuori dall’aula…è una persona dotata di grande sensibilità, disponibilità, passione e tutto quello che puoi metterci (se qualcuno che legge il blog era all’ultimo seminario a Milano può confermare). Davvero non si merita quelle parole credimi.

          Così come le persone (nostri clienti) che si sono prestate in video, per i motivi di cui sopra. In ogni caso, risolta diciamo questa incomprensione, come ripeto i tuoi dubbi sono leciti e, se espressi in maniera corretta possono essere in qualche modo risolti (o almeno posso dirti la mia).

          Anche io come dicevo quando vedevo in tv cose di questo tipo scattava subito lampadina rossa imbroglio, poi l’ho visto dal vivo, ho conosciuto Elio, so come fa ed è una cosa naturale (per il modo in cui funziona il cervello).

          BREVEMENTE

          Banche, assalti a capi di stato ecc: questa fa parte di una certa programmazione mentale (che anche io avevo prima di sapere). In ogni caso, non è possibile. Durante l’ipnosi nessuno può costringerti a fare qualcosa contro la tua volontà (ne ho parlato anche con Elio in un’intervista che andrà giovedì se non erro).
          Si pensa che in ipnosi si perda coscienza, non è vero, addirittura il livello è in aumento. E’ solo che per una serie di ragioni l’ipnotista riesce a parlare direttamente con il tuo subconscio (ma se ti dice spogliati e tu non vuoi spogliarti…non ti spogli, non perdi il controllo vigile).

          BREVEMENTE 2: COSI’ VELOCE?

          Vengono utilizzate delle tecniche linguistiche insieme a dei movimenti particolari.
          Anche qui riguardo rapine ecc: avrai sicuramente sentito di “ottimi ladri” (passami il termine e la battuta) che riescono a farsi consegnare soldi o cose di questo tipo. Succede.
          Quello è solo uno dei meccanismi che vengono messi in gioco: lo stato di confusione.
          Il nostro cervello è capace di gestire poche informazioni (razionalmente) alla volta.
          Se viene sovraccaricato non fa più in tempo a gestirne altre e le esegue direttamente.
          Certo, 2 minuti dopo se ne accorge..ma ormai solitamente è troppo tardi.

          PER IL RESTO

          Il confronto aperto mi piace, molto. Cerco di mettere sempre ogni possibilità nel calderone, è vero quello che ho detto “potremmo essere stati fregati anche noi”..ma è improbabile (se non impossibile). Sai perchè? Perchè conosciamo Elio, conosciamo ogni singolo cliente.
          Elio e i clienti non si conoscevano, si sono conosciuti in sala di registrazione.
          E in sala di registrazione c’eravamo anche noi…

          Ultimo, ma non ultimo, sappiamo i meccanismi attraverso i quali funziona questo tipo di ipnosi e non abbiamo bisogno di altre conferme.

          Questo è un buon confronto.

          Una buona serata.
          Italo

  32. è possibile sperimentare l’ipnosi rapida?

    1. Ciao Andrea, in questi giorni ne parleremo.
      A presto.

  33. si anche io ho qualche dubbio sul fatto che sia cosi veloce nel produrre realmente tale stato

    1. Non so..

      1. Non vorrei sembrare controcorrente….ma avrei qualche dubbio PROPRIO su cosa ha fatto a prescindere dalla velocità. Nei testi scientifici sull’ipnosi non si parla di “super-poteri” che con le mani e una richiesta perentoria si assoggetta un individuo!! Mi pare che in questo video ci stiamo avvicinando alla Marvel o DC…

        Ma è solo un mio modesto parere….

        1. Nemmeno qui si parla di “super poteri”. Vedo che sei lo stesso Gianluca di prima.
          Ti ho risposto sopra.

  34. interessante anche rimango scettico sulla velocità di esecuzione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.