FERMIAMOLI!

Ho ricevuto l’altro ieri una mail di Patrizia Salvini che mi segnalava la presenza di una petizione online…ancora esistono questi orrori: mutilazione genitale femminile, pratica comune in alcuni territori soprattutto nell’area africana.

C’è un video che potete vedere, ma che vi sconsiglio caldamente se siete anche un attimino sensibili, non guardatelo e fidatevi, è una cosa indicibile.

La petizione è in inglese, per questo Pat si è impegnata a tradurla per noi in modo che ognuno possa capirla.

Per firmare la petizione basta cliccare sulla destra (Yes, I Want to sign the petition), io e Pat l’abbiamo già fatto.
Servirà a qualcosa? Non lo so sinceramente, ma so con sicurezza che zitti non possiamo stare.

Questo è il sito: http://www.respect-ev.org

E questa qui sotto è la traduzione della petizione:

A: Mr. Louis Michel, Commissione europea per lo sviluppo e l’aiuto umanitario.
A: Ministri della cooperazione e sviluppo delle nazioni delleunione.

Come cittadini e come organizzazioni vogliamo esprimere la nostra opposizione alla mutilazione genitale femminile. Più di 3 milioni di ragazze ogni anni soffrono per questa ignominia, e più di 150 milioni di donne vivono poi con gli effetti di questa mutilazione per tutta la vita. Le conseguenze fisiche e psicologiche di questa violenza rappresentano una gravissima invasione della loro integrità e della loro dignità.
Noi vorremmo che questa petizione diventasse un argomento prioritario. Vorremmo che voi mettiate in atto più sforzi possibili per informare e educare in modo da raggiungere la scomparsa di questa violenza a tutti i livelli, sia nazionali che europei.

Noi supportiamo la proposta di Respect-ev di combattere questa calamità e più specificatamente:
1.        Far si che l’Europa diventi una regione con zero tolleranza per la mutilazione genitale femminile, attraverso leggi chiare e inequivocabili per eliminare questa pratica.
2.        Aiutare le nazioni Africane solo se loro aiuteranno a sconfiggere e rendere illegale questa violenza.
3.        Inserire questo argomento nell’agenda della conferenza delle nazioni africane
4.        Finanziare le organizzazioni che lavorano in europa e in africa contro questa violenza
5.        Organizzare o finanziare importanti campagne ed azioni per educare e informare le persone al riguardo.
6.        Valutare la mutilazione come una ragione per riconoscere lo stato di rifugiato.

Noi apprezziamo la tua comprensione e considerazione e ti chiediamo con molto rispetto di considerare la nostra petizione (ndt nota del traduttore: chiedendoti di ciccare YES I WANT TO SIGN THE PETITION che trovi in alto a sinistra, dove ti chiederanno esclusivamente nome ed e-mail affinché la tua firma abbia valore per questa importante petizione umana)

Questa petizione sarà pubblicata, come lettera aperta, in diversi giornali europei nella quinta giornata mondiale per la tolleranza zero nei confronti della mutilazione genitale femminile.

Commenti

commenti

94 Risposte a “FERMIAMOLI!”

  1. Non è possibile essere indifferenti ad una tale barbarie.
    Non abbassiamo l’attenzione per favore. Ci sono tante bambine da salvare.

  2. sono nauseata
    non ho parole

  3. è una barbarie
    che schifo
    ho visto solo una volta un servizio su questo schifo
    ed ho ancora l’ immagine del viso di quella creatura…….

  4. non hò parole ma molta rabbia dentro di mè scusatemi,battiamoci per queste ignobiltà il puù forte possibile sono con Voi un saluto
    igor

  5. Ignobili, sono senza parole…..mi viene difficile trattenermi da non averlo preso per la testa quell’animale e averglielo fatto a lui quel ‘lavoretto’!
    Sai che gusto! non c’e’ religione nè usanza del posto che possa giustificare un simile scempio!!!

  6. spero che si possa fare qualcosa contro questo scempio. Che civiltà è mai questa?

  7. Ciao Italo!
    Non ho visto propio tutto perche nn
    ce la facevo o Dio ma come si puo fare una cosa
    del genere ai bambini!
    FERMIAMOLI!

  8. Grazie Italo per avermi dato la possibilità di poter dare il mio contributo per una causa così importante… è davvero deprimente quello che l’essere umano ancora stupidamente è capace di fare…dietro a cosa..quale Dio che sia veramente vuole questo?? FERMIAMOLI…AMMIRO CHI CI PROPONE TUTTO QUESTO……GRAZIE.

  9. Daniele Pugliese dice: Rispondi

    Se solo potessimo fare qualcosa!!!!!!Sconvolgente…non c’è l’ho fatta a guardarlo tutto…le urla sono strazianti…piccola…
    Firmate la petizione…tutti..

  10. Fermiamo questi barbari, un solo pensiero da solo non puo farcela ma se in molti faremo sentire la nostra voce il mondo potra cambiare. Emy

  11. Sapevo da tempo che veniva praticata questa mutilazione femminile.
    Come tutte le cose però, abituati al nostro vivere, dove non ci manca nulla, me ne sono dimenticato.
    Chiedo scusa a tutte quelle donne che hanno subito violenza, anche se le scuse purtroppo non bastano.
    Purtroppo, questa è la “tradizione” di questi popoli. Loro ignorano che quello che stanno facendo è sbagliato, da piccoli sono stati educati così e così educheranno i loro figli.
    Mi chiedo come sia possibile fermare questa violenza, e spesso mi chiedo chi tra noi e il resto degli animali sia la vera bestia.
    Non è poi così difficle capirlo…

  12. Grazie ancora a tutti.
    A tutti coloro che hanno firmato, a quelli che hanno lasciato anche un commento e a quelli che hanno sparso il seme sul web (grazie Krizia).
    Un coro è sempre meglio che una sola voce..
    GRAZIE!

  13. Sono barbari…cambieranno???
    Daniela

  14. sconcertante !

  15. non ci sono parole !
    non ho visto tutto il video ma solo un istante.
    ho firmato anch’io con grande speranza…

  16. sono sconcertata
    sono dispiaciuta di tutto ciò.
    Ho guardato per pochi attimi…mi è venuto da star male.
    Hofirmato con una grande speranza……..

  17. penso ke nel 2008 sia assurdo ke possano esistere ancora certe atrocita’…..non ha nessun senso , e’ tutto guidato dall’ignoranza !!!!!rimango veramente senza parole

  18. Ma che schifo!!!! A cosa serve??? Io penso che le bestie siano migliori di certi uomini!! (uomini????) Mah…

  19. Grande Italo… e complimenti per l’iniziativa,stiamo spargendo voce su ciò anche nei spaces live.. con la speranza di raccogliere il maggior numero di firme possibili.

    http://cid-0009526036c510d1.events.live.com/default.aspx

    http://originalfriends.spaces.live.com/

    Abbiam oltresì messo il tuo sito come collegamento,spero ciò non ti dispiaccia.
    Una buona serata
    Krizia

  20. grazie di questa informazione
    i blogger di msn spaces live rispondono
    postando questa richiesta di aiuto
    che possa correre la voce

  21. 1 parola…sconvolgente!!

  22. E’ ignobile e non degno di questo pianeta, che esistano ancora tali pratiche.
    Mi auguro che questa petizione, possa servire a qualcosa
    Saluti
    Carlo

  23. …………mi sono bastati solo pochi istanti e le mie lacrime si sono confuse con quelle di quella piccola, grande anima……..poi, confesso che non ho visto più nulla…. solo Dio

  24. fermiamoli!
    fermiamo tutte le pratiche tribali!

  25. e una cosa orrenda nn ho parole che può esistere tanta crudeltà!!

  26. non ho parole….3 secondi son serviti x sconcertarmi….non ce l’ho fatta a tenerlo aperto 1 secondo in +….è terrificante

  27. io ho visto solo un pezzettino del video e avevi ragione italo è inguardabile non è possibile che nel 2008 si usino fare delle cose cosi atrici a dei bambini dovrebbero mettersi una mano sul cuore e dire “ma cosa stiamo facendo” grazie per avermi informato.

  28. fermateli

  29. Ciao Italo,
    non pensavo esistessero ancora simili inutili torture. Non ho commenti da fare..sono immagini orribili…fermiamoli sono con te..
    un caro saluto Roby

  30. Fermiamoli!

  31. Ciao Italo…
    ho visto il video per 5secondi poi ho chiuso la casella…è indiscutibile il fatto che al mondo ci sia tanta crudeltà nn basta la fame,la miseria e la malattia con cui fare tutti i giorni i conti…certe persone dovrebbero essere cancellate dalla faccia della terra,però prima dovrebbero patire tutto il male che hanno fatto a quelle innocenti creaturine…taglieri loro la gola io stessa per impedirgli simili gesti…non ho parole…
    Un abbraccio Italo…

  32. Italo non togliere dal blog questo articolo!!!

  33. Ciao a tutti.
    Voglio ringraziare tutti coloro che hanno firmato e tutti coloro che hanno deciso di lasciare un commento sul Forum.
    Altrettanti non l’hanno fatto ma hanno scritto.
    Tutto questo dimostra che l’unione può fare la forza e che, quando il sociale chiama, PiùChePuoi risponde sempre. Grazie a tutti davvero.

    Un ringraziamento particolare a Pat, è lei ad avermi segnalato questa cosa e ad avermi sensibilizzato, io non ho fatto altro che “diffonderlo”.
    Grazie Pat.

    Noi, tutti insieme, possiamo fare la differenza.
    “La storia siamo noi…”

    Grazie a tutti.
    Italo

  34. Nooo… nemmeno agli animali… facciamo il possibile affinchè ogni violenza venga debbellata.

  35. Sono esterefatto da questa cruda realta. Non ho visto il video, non c’è bisogno!

  36. Non ho ancora visionato il video ma immagino cosa mi riserverà. Il grande peccato dell’oggi è l’essere impotenti per colpa dei potenti che non decidono altrimenti i loro interessi. Spero si giunga al più presto ed a livello globale al “Più che puoi” a costo di… in nome di Dio

  37. MIO DIO!!!
    ho aperto e chiuso il filmato immediatamente, non ci si può credere, purtroppo esistono ancora queste bestialità.

  38. ciao Italo, avevo avuto l’occasione di farmi una vacanza sul mar rosso e di visitare l’arabia saudita dall’interno, avevo sentito per bocca delle guide turistiche locali di questa usanza ma, guardando il video, ho pensato subito come sia possibile che ci siano di questi tempi ancora certe usanze e certe culture, si lo sò, sarebbe troppo facile dire che io provvengo da altre culture e quindi dovrei rispettare certe usanze, ma…per me, per come la penso, tutto questo è un atto di barbarie perpetrato da gente analfabetta che ancora non ha capito cos’è la vita e che vive ancora come fossimo nel medioevo…pertanto sono lieto di contribuire con la mia firma e con l’invio della mail a tutti quelli che conosco per migliorare questo mondo che stà andando proprio a rottoli…cmq grazie Italo

  39. Rino Castronovo dice: Rispondi

    sono senza parole,…

  40. Caro Italo…hai ragione, è’ davvero orribile quello che succede ancora oggi… non ho visto il video, non posso. Ho firmato e girato la mail a tutte le persone che conosco perché firmino.
    Sono sicura che l’unione di forze positive riesca a sconfiggere quest’orrore e quelli che restano.
    Grazie per avermi mandato questa mail e avermi dato l’opportunità di firmare.
    Medea

  41. Per quale motivo scegliere di mutilare una parte del corpo che ci appartiene? Per quale motivo togliere alla donna parte della sua femminilità, in base alla tradizione e alle credenze religiose? Ma soprattutto come possono la religione e la cultura incidere sofferenza??
    Io me lo sono chiesta più volte ed urlo un forte NOOOOOOOOOOO ALLA CRUDELE INFIBULAZIONE!!!!!!!!!!!

  42. Ho letto con piacere tutti i vostri commenti. Vorrei solo aggiungere che io personalmente credo nella cosidetta “win-win” solution, ossia, che si tratti di una discussione fra familiari, di un meeting di lavoro fino ad una riunione di alti capi di stato, SOLO quando viene accettata una soluzione dalla quale tutti escono “vincenti” si avrà una vera soluzione. Ma … questa storia di mutilazione legata ad una cultura e religione diversa va avanti da così tanto tempo che mi domando, sinceramente, quale “win-win” solution? Dobbiamo certo fare il possibile affinchè l’ignoranza che sta comunque alla base di questa barbara abitudine venga sconfitta. Ma ci vuole tempo, e voglia e determinazione e, soprattutto, essendo un “problema” a livello mondiale, ci vuole la volontà di chi ha il “potere” di usare tutti i mezzi possibili per “aiutare” la maturazione. Quindi io personalmente credo che qualunque mezzo debba essere usato! e subito!
    Servirà la petizione? Ci ascolteranno i “grandi”? Non credo che queste siano domande così importanti. Meglio credere che, così come tante cose brutte sono state debellate, anche questa, se dalla base arriva una voce unita, troverà una fine.
    Il mezzo (interrogazioni alla commissione europea e africana ed eventuali pressioni politico/economiche) lasciamolo decidere a chi questo potere ce l’ha.
    Intanto noi facciamoci sentire, non una, ma mille volte.
    Grazie Italo e grazie a tutti per l’impegno.
    Pat

  43. ho firmato anch’io con sentita presenza, è una barbaria che nonostante le culture vadano rispettate e conservate questa è da cancellare, possibile che anche nell’anno 2008 ci debbano essere simili barbarie(purtroppo si e non solo questa……)

  44. Sebbene possa sembrare orribile ciò che fanno a quella creatura, non condanno quelle persone, perchè l’infibulazione e le altre pratiche, fanno parte della loro cultura.

    Se fossimo nati in quel paese, anche noi penseremmo ke è un bene “eliminare” alle femmine il clitoride di modo ke nn possano provare piacere.

    Firmerò, perchè è cmq una barbarie. Ma vorrei ricordare a tutti ke noi siamo italiani, e abbiamo la fortuna di avere una cultura differente. Ma se fossimo ebrei? Sarebbe normale la circoncisione. E se fossimo musulmani? Sarebbe normale il burka.

    E’ una questione di cultura, vi invito quindi non condannare “LA PERSONA”, ma il gesto.

  45. Ciao a tutti,

    Non sono riuscito a vedere il video integrale perchè non ho avuto il coraggio di continuare.
    Quei pochi secondi in cui ho visto questa orribilante e indegna realtà confermo ciò che penso da sempre: l’essere umano non è degno di chiamarsi tale, e ciò che rende tale questa assoluta meschinità è il silenzio di coloro che osservano rassegnati a far regredire un pianeta che non dovremmo definire civile.

    Ps. VOI DONNE AVETE IL POTERE DI ROMPERE QUESTO CIRCOLO VIZIOSO, DOVETE CREDERCI ED AVERE IL CORAGGIO DI COMBATTERE PER POTER RIEMERGERE DA QUESTA SOCIETà MESCHINAMENTE MASCHILISTA!

  46. Ignoranza + Inciviltà……..

  47. sono il padre di una bellissima bambina mi fa star male pensare che altre bimbe subiscono certe attrocità

  48. Già da anni si conosce tutto ciò e non dovrebbero più esistere in un mondo che dichiara che ogni umano è libero. Ma tutti sappiamo che la libertà è ben lontana da questa terra anzi ciò che domina è l’ignoranza- i soprusi sui deboli-il dominio attraverso il potere e le paure. Tra poco metteranno i microchip a tutti per farci sentire più al sicuro e vendendoceli come libertà.
    Ma qui in occidente il gioco di predominio è più sottile rispetto a quei paesi dove le stesse religioni acconsentono a tali atrocità che per noi qui sono assurde.
    Ma su raccontiamocela tutta che dopotutto in tutto il mondo la donna è ancora bistrattata e considerata solo o quasi esclusivamente per il suo corpo e per dare piacere.
    Anche le stesse religioni considerano la donna un essere inferiore ….non ricordo infatti a memoria di storia che ci sia mai stato un Papa donna o un Dalai Lama Donna .
    C’è molto che non va in questo pianeta…quando si pagano miliardi a giocatori che devono tirare una palla in porta e non si hanno sovvenzioni per gli scienziati, per i medici per gli ospedali per ………
    Credo che sono le nostre coscienze individuali che devono cambiare e che è tempo di diventare dei ribelli a tutto ciò che è contro la libertà.
    Io firmo la petizione ma è tempo che quelle donne che seguitano a farsi fare queusto si ribellino in massa in una marcia pacifica ma determinata a dire Basta.
    Ma è altrettanto vero che nulla accade per caso e Dio può solo osservare poichè gli artefici del cambiamento siamo noi.Quindi attenti a non cadere nell’odio verso i carnefici poichè non è in questo modo che giunge a loro la consapevolezza di cambiare,, ma solo inviando loro comprensione e amore tale che faccia loro comprendere che non hanno bisogno di fare quello per mantenersi l’amore di una donna.
    Ognuno richiama la propria realtà ma vi sono realtà che incombono su tutti…come questa.
    grazie

  49. Nobile iniziativa,da appoggiare assolutamente!

  50. Stamattina, quando ho aperto la mail ancora non capivo cosa fosse il messaggio, poi….Cristo, sono ancora sgomento. Non trovo le parole, cosa si puo’ dire di fronte a queste immagini? Per cercare di fare qualcosa basta firmare, e che chiunque ci sia lassu’, Dio, Allah, Budda o qualsiasi altra entità, metta una mano sopra le nostre teste; come esseri umani a volte, facciamo un po’ schifo.Se tali vogliamo essere chiamati. Giuseppe

  51. Sono laureata in medicina ma a essere sincera non sono riuscita a guardare il video più di 20 secondi.
    Anche io ho figli e trovo queste barbarie abominevoli. Non c’è nessuna giustificazione.
    Viviamo nel terzo millennio e cose di questo genere devono sparire.
    Non so in quanto iniziative come questa petizione possano davvero cambiare i fatti ma almeno abbiamo il dovere morale di fare ciò che possiamo per protestare.
    Grazie per sensibilizzare la gente.

  52. Fino a quando ci saranno posti dove l’ignoranza e la superstizione continuano a proliferare nell’indifferenza dei cosiddetti “paesi sviluppati” queste orribili pratiche soravviveranno sempre.

  53. Roby Gran Toga ... dice: Rispondi

    … Mio Dio … Perdona loro perchè non sanno quello che fanno … Sofferenza indicibile.

  54. Ciao Italo,
    Hai ragione, ciò che ho visto è agghiacciante e di natura barbara, non possiamo voltare la testa, non possiamo stare zitti. Dio mio..
    Ho subito firmato la petizione, avviserò anche i miei contatti.
    Grazie per avermi avvisato,
    Monica

  55. Non ce l’ho fatta a guardare tutto il filmato. E’ una bestialità che va fermata. Voglio sperare che questa petizione non cada nel vuoto. E che un giorno questi uomini ricevano lo stesso trattamento che infliggono!

  56. è una cultura assurda e quelli intorno sono sicuramente i genitori orgogliosi, ho visto tempo fà una circoncisione su di un bambino piu’ o meno della stessa età , dal dolore questo bimbo persino rigettava.Come anestesia solo della grappa sull’genitale stesso, e come disinfettante della cenere.
    ma la cosa assurda la fermezza dei genitori , il padre era quello che riprendeva e tanto fiero ora che è in italia fà vedere il filmato a persone come me .non lo sò non capisco io impazzirei a vedere i miei subire questo.

  57. dio mio…non sono nemmeno riuscita a guardare il filmato e sentire le urla della bimba….
    vi rendete conto che siamo nel 2008??
    io ho 19 anni e sono schifata dall’indifferenza sul mondo e i suoi problemi dei miei coetanei che non dimostrano nè rabbia, nè schifo solo indifferenza e questa è la cosa peggiore penso…

  58. ciao Italo, non ho voluto vedere il video penso che vederlo avrebbe aumentato ancora di più il mio senso di impotenza nei confronti di tutti e di tutto. ci sono troppe cose che non vanno tante cose che dovrebbero essere cancellate dalla faccia della terra. naturalmente io ho firmato e lo faranno anche i miei amici. e ti chiedo possiamo fare qualcosa di concreto per far abollire questa orrendità?

  59. assurdo pensare che esistano ancora queste forme di crudeltà…..privare un essere umano della propria natura è come calpestare la propria dignità……mi viene da pensare a “Borgia” e alla “ruota della tortura”….. si! forse chi esegue la mutilazione dovrebbe essere torturato allo stesso modo…… effinchè riesca a capire quello che le povere donne provano subendo quell’ingiustizia.

  60. cristina patturelli dice: Rispondi

    superfluo scrivere tutto lo sdegno che è stato già espresso..mi auguro solo che queste firme siano realmente un aiuto concreto!

  61. NO COMMENT…

  62. e’ una cosa ignobile che neppure gli animali fanno,,,,,,in confrinto a questi mostri il mio cane e’ un CONTE..UN DOMANI CHI COMMETTE QUESTO spero ricevi una dannazione eterna.

  63. é orrendo, come si può far urlare e soffrire un essere umano così piccolo a quel modo

  64. sapevo già di queste barbarie, ma vedere queste scene raccapriccianti da un vero senso di impotenza e di rabbia, non poter far niente per quelle creaturine torturate è una vera sofferenza… spero che si possa risolvere qualcosa veramente

  65. E’assurdo che un binomio come “USANZA/IGNORANZA“ possa ancora far scaturire una cosa così racapricciante.
    Non ho parole.

  66. E’assurdo che da un binomio come “USANZA/IGNORANZA“ possa ancora far scaturire una cosa così racapricciante.
    Non ho parole.

  67. Sono sconcertata….ho visto solo pochi secondi…non aspettiamo esclusivamente l’8 marzo per ricordarci cosa succede alle donne nel mondo…ogni giorno!!

  68. mi sembra che la vita ci dia gia’ abbastanza sofferenza…. speriamo che questa petizione serva davvero a fermare questa orrenda crudelta’.

  69. Ho firmato e fatto girare. Che tristezza….i bimbi bisognerebbe proteggerli, non si toccano.

  70. Questa tragedia deve finire, non può continuare.
    Fermiamo gli aguzzini.

  71. Nel mondo le donne subiscono ancora violenza.
    Dalla mutilazione ai vari tipi di violenza fisica e psicologica.
    Non dimentichiamoci anche del nostro ‘bel Paese’ dove si parla tanto dei valori della famiglia .
    I numeri della violenza maschile sulle donne – (dati Istat) urlano alla coscienza di un paese che si dice ‘civile’:

    – Oltre 14 milioni di donne italiane sono state oggetto di violenza fisica, sessuale o psicologica nella loro vita;
    – La maggior parte di queste violenze arrivano dal partner (come il 69,7% degli stupri) o dall’ambito familiare;
    – Oltre il 90% dei casi di violenza non è mai stato denunciato.

    http://www.nondasola.it/dati/violenza.htm

  72. Io nn riesco Ragazzi ….
    Non sono riuscito nemmeno 2 secondi ho ancora un mal di stomaco assurdo , mi vergogno come Uomo di far parte di questo mondo così schifoso .
    Cercherò di far girarare questo ai mie contatti .

  73. ciao italo! scandaloso macabro e indegno..come possibile tutto cio’!! grz della segnalazione che girerò subito ciao!

  74. NON CI SONO PAROLE…

  75. non ci sono parole…tutto questo è a dir poco orribile sia fatto sull’uomo sia fatto sugli animali!

  76. CIAO ITALO, CM ALTRI NN SN RIUSCITO A VEDERE X INTERO IL FILMATO HO SL FIRMATO SUBITO. DI FRONTE AD UNA SIMILE BARBARIE BISOGNA AGIRE PIU’ KE PENSARE DI FARE.
    FABIO

  77. grazie Italo, firmerò questa petizione con piacere e cercherò di far girare questa tua email ciao Carmen

  78. davvero non riesco a vederlo tutto!!e’una cosa inaudita!!non ho’figli,e avolte mi ritengo davvero fortunata!!non ho’davvero parole ,e mentre scrivo ,piango.scusatemi davvero!!ciao a tutti,grazie italo!! mi sento davvero impotente davanti a queste cose!!speriamo di farcela!!ciao rgazzi!!angye.ho’firmato la mia petizione!!e lo faro’sempre su tutto quello che riguarda i bambini,persone anziane o indifese,anche animali!!¨grazie x tenermi aggiornata.bacioni .

  79. orribilante, mi chiedo come si può permettere ancora certe pratiche , sia femminili che maschili.
    ho due figli ma non credo che sarei mai stata capace di far loro qualche cosa del genere, manderò una mail a tutti i miei contatti, speriamo che possa servire a fermare queste atrocità.
    complimenti alle persone sensibili che riescono a sensibilizzare la gente .

  80. e aggiungo!!non sono riuscita a vedere tutto il video!!!non ce la faccio!ma vedro’di vederlo tutto insieme al mio compagno,li e’piu’forte di me!!grazie italo.buona serata!!ciaooo. angye

  81. ciao.io firmo.su queste cose non tranisgo!!passo pure il link a i miei vari contatti sperando che un po’di qua’,un po di la’se esca fuori!!ma chi sa’se se ci sara’davvero un dio???lo spero tanto davvero!!!grazie x tenermi aggionata!!a presto un saluto a tutti voi e allo staf !!siete stupendi davvero!!!grazie ciao angye

  82. Ciao Italo!
    E’ orribile!
    Ho firmato, con il mio vero nome: Maria Luisa Liliana. Altrimenti non sarebbe valida la mia firma.
    Ma sono Lilly per tutti.
    Grazie per questa segnalazione, che girerò anche ai miei contatti.

    Lilly

  83. …non ci sono ne parole ne pensieri da esprimere…
    Che Dio perdoni chi commette questi atti e chi fa finta di non vederli…

  84. maria antonietta dice: Rispondi

    non si può essere liberi di torturare un piccolo essere umano in questo modo! per favore facciamo qualcosa!!!!!!!!!!!!

  85. ho firmato…
    non sono riuscta ad arrivare alla fine del video……è sconcertante vedere quello che riescono a fare ad corpo femminile..ancora di più su di una bambina e a “crudo”….

    Dio mio…….ma esiste ancora questo orrore al giorno d’oggi???:(:(

  86. Grazie di cuore Italo.
    Ho subito firmato la petizione e ho pubblicato un post sul mio sito per favorire la diffusione di questo messaggio. Bisogna fare qualcosa, anche se piccola. Io credo in un universo olografico e quindi so che un piccolo gesto può smuovere il mondo!
    Grazie di cuore ancora per avermi dato questa notizia
    Fausto

  87. Credo che la follia umana non abbia confini!!!

  88. Grazie Italo,è una cosa orrenda e il video è macabro,ho visto i primi secondi e mi è bastato, non riesco neanche a pensare che al giorno d’oggi esistono ancora queste cose.
    Ho firmato e chiederò ai miei amici di fare altrettando.
    Ciao.

  89. Francesco Ciriotti dice: Rispondi

    Ho appena firmato e aggiunto il seguente commento: women are life!
    Un vero uomo non farebbe mai una simile barbarie ad una donna.
    Vergogna.

  90. Fatto,
    e girato ad amici.
    Ciao

  91. Chissà se sarà utile questa petizione…
    io firmo più che altro per solidarietà, ma il dubbio mi resta…
    Josè

  92. manuele bozzoni dice: Rispondi

    a voi vicino. ancora più vicino a loro. fermiamo questa crudeltà. manuele

  93. manuele bozzoni dice: Rispondi

    è scandaloso!! fermiamoli! ho una figlia di 8 mesi e questo video ha portato il mio pensiero a lei. mai e poi mai permetterei che si facesse una cosa del genere a mia figlia. Sono disposto a qualsisi cosa pur di esservi utile. manuele

  94. Grazie Italo!
    E grazie a tutti quelli che leggeranno e che FARANNO!
    Per favore, trovate 3 minuti per andare sul sito e dare il vostro appoggio per FARE qualcosa.
    Non sappiamo se sarà abbastanza? Di certo il “voltare la testa”, il “ora non ho tempo, ma domani di sicuro…”, il pensare “Ma tanto io che ci posso fare?” …non è “abbastanza”.
    Amico/amica mia, prova a pensare se fosse tua sorella, o tua figlia, o TU a dover sopportare una cosa così dolorosa e umiliante.
    Vai e firma e chiedi a tutti quelli che conosci di farlo.
    Ricordiamoci tutti che una goccia dopo l’altra …l’oceano scava la roccia.
    Grazie
    Pat

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.